Anche da Concerto Taranto chiesta verità su caso Regeni

Anche da Concerto Taranto chiesta verità su caso Regeni

Diverse migliaia di persone stanno assistendo al concerto del Primo Maggio a Taranto. La pioggia, comunque leggera, non ha fermato il massiccio afflusso nell'area del Parco archeologico delle mura greche del capoluogo. Molti giovani sono arrivati anche in pullman da altre localita' della Puglia. Protagonista dell'evento e' la musica ma anche il richiamo a problemi come il lavoro, l'ambiente e la violazione dei diritti umani. Amnesty International, per esempio, ha rilanciato la vicenda di Giulio Regeni: "Fino a quando non avremo verita' su chi ha messo la firma sulla tortura di Giulio Regeni non ci fermeremo. Lo dobbiamo a lui, ai suoi genitori, alle migliaia di egiziani che hanno subito la stessa fine", ha dichiarato dal palco Riccardo Nuory, portavoce di Amnesty Italia, uno degli ospiti della manifestazione di Taranto. Con Nuory, sul palco anche una delegazione di Amnesty con uno striscione giallo che invoca verità per Regeni. "Si deve sapere chi ha fatto arrestare e fatto torturare Giulio - ha detto Nuory - I nostri sono messaggi universali. Noi vogliamo liberta' e giustiza per tutti, dalla Cina all'Egitto e anche a Taranto". Dal palco e' partito quindi l'invito alla folla a gridare "Giulio uno di noi". In precedenza, sul palco, si sono incontrate e abbracciate, portando la loro testimonianza, le mamme di Vittorio Arrigoni e di Federico Aldrovandi. Il primo, attivista e pacifista, ucciso a Gaza nel 2011, il secondo, invece, ucciso nel 2005, fatto per il quale quattro poliziotti sono stati condannati e la sentenza e' stata anche confermata dalla Cassazione. "Non e' solo un concerto di musica quello di Taranto - ha detto l'attrice Valentina Correani che presenta il concerto insieme a Valentina Petrini e Andrea Rivera - ma un evento che vuole lanciare messaggi forti. Alla gente di Taranto dico di stare vicino e sostenere a chi sta provando a cambiare questa citta'". Lanciato anche l'obiettivo della manifestazione di quest'anno: raccogliere fondi per consentire alle famiglie dei bambini autistici di poter affrontare i viaggi connessi allo svolgimento delle cure. L'anno scorso invece l'obiettivo fu quello di raccogliere fondi per una borsa di studio per un "data manager" nel reparto di Oncologia dell'ospedale "Moscati" di Taranto. Il concerto di Taranto e' giunto alla sua quarta edizione ed e' promosso dal comitato "Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti". Diversi, infine, gli artisti sul palco di Taranto: Afterhours, Ghemon, Levante, Litfiba, LNRipley, Beatrice Antolini, Ministri, Luminal, Teatro degli Orrori, Niccolo' Fabi, Andrea Rivera, Renzo Rubino, Daniele Silvestri, Selton, Giovanni Truppi. Tra gli ospiti anche Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, e in collegamento Yanis Yaroufakis, ex ministro delle Finanze della Grecia.

Regione: