lo "york"

Catania, morto in discoteca durante una rissa: chiuso locale

Gli agenti, che hanno compiuto un sopralluogo, hanno accertato che lo "York" per la sua natura legale di associazione culturale, non può effettuare attività di discoteca, esercitata fino ad oggi in maniera del tutto abusiva

Chiusa per trenta giorni, su disposizione del questore di Catania, la discoteca "York" di via Scuto Costarelli, all'interno della quale la notte tra sabato e domenica e' avvenuta una rissa che ha provocato la morte di un giovane romeno e il ferimento di un marocchino. Ai gestori del locale notturno e' stata contestata la violazione dell'articolo 100 del Testo unico delle Leggi di pubblica sicurezza. Gli agenti, che hanno compiuto un sopralluogo, hanno accertato che lo "York" per la sua natura legale di associazione culturale, non puo' effettuare attivita' di discoteca, esercitata fino ad oggi in maniera del tutto abusiva. Per quanto riguarda l'indagine sulla morte del romeno, invece indagano i carabinieri: e' stata fermata una persona la cui posizione e' in queste ore al vaglio del gip nell'interrogatorio di garanzia dopo il fermo perche' indiziato di delitto, nel caso specifico omicidio.

Categoria: