fratellastro del dittatore nordcoreano

Corea del Nord, arrestata seconda donna e il suo fidanzato per l'omicidio di Kim Jong-nam

Una prima donna, con passaporto vietnamita, era già stata fermata mercoledì all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur, dove Kim Jong-nam è morto lunedì dove, in attesa si salire su un volo, è stato aggredito da due donne che gli hanno rovesciato un liquido sul viso. Le autorità non escludono altri arresti

E' stata arrestata una seconda donna, con passaporto indonesiano, in Malaysia nel quadro dell'inchiesta per l'assassinio del fratellastro del dittatore nordcoreano, Kim Jong-un. Lo ha reso noto la polizia. Intanto il governo sudcoreano ha confermato l'identita' di Kim Jong-nam tramite le impronte digitali. Una prima donna, con passaporto vietnamita, era gia' stata fermata mercoledi' all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur, dove Kim Jong-nam e' morto lunedi' dove, in attesa si salire su un volo, e' stato aggredito da due donne che gli hanno rovesciato un liquido sul viso. Le autorita' non escludono altri arresti.
Intanto il governo sudcoreano, ha reso noto che l'identita' e' stata confermata tramite il riscontro delle impronte digitali. Seul ha fatto l'esame su richiesta del governo malese, che martedi' gli ha chiesto di confrontarle con quelle di Kim che la Corea possiede, hanno rivelato fonti governative sudcoreane all'emittente NHK. Le autorita' malesi si sono per ora limitate a confermare la morte di "un cittadino nordcoreano" in transito nello scalo internazionale di Kuala Lumpur con un passaporto a nome di Kim Chol. L'uomo, nato nel 1970 a Pyongyang secondo il documento, dopo l'aggressione ha avuto un infarto ed e' morto mentre veniva trasportato all'ospedale di Putrajaya, la capitale amministrativa malese. La salma si trova all'ospedale generale di Kuala Lumpur dove e' stata realizzata l'autopsia.
La polizia malese ha annunciato un terzo arresto per l'assassinio del fratellastro del dittatore nordcoreano, Kim Jong-un, Kim Jong-nam. Si tratta di un uomo, arrestato mercoledi' e considerato il fidanzato della seconda donna, con passaporto indonesiano, arrestata dopo la cattura di una sua presunta complice con passaporto vietnamita. La seconda donna arrestata, con passaporto indonesiano, e' stata identificata come Siti Aishah, secondo i dati del suo documento di identita', nata nel 1992. Ieri era stata arrestata una vietnamita identificata come Doan Thi Huong, nata nel 1988. Entrambe le donne sono apparse nelle registrazioni delle telecamere di sicurezza dell'aeroporto di Kuala Lumpur. La polizia starebbe ora cercando altre tre persone.

La Malaysia restituira' alla Corea del Nord la salma di Kim Hong-nam, il fratellastro del dittatore nordcoreano Kim Jong-un, assassinato lunedi' mentre era in transito nell'aeroporto di Kuala Lumpur. Lo ha reso noto il vicepremier malese, Ahmad Zahid Hamidi, che in tal modo ha anche confermato che il nordcoreano morto lunedi' e' proprio il fratello maggiore del leader nordcoreano. Finora le autorita' malesi si erano limitate a parlare di un "cittadino nordicoreano".
Il vicepremier ha aggiunto che l'accaduto non influira' sulle relazioni bilaterali e ha liquidato come "speculazioni" i report che vedono l'ombra del regime nordcoreano dietro l'accaduto.

Categoria: