intelligence americana

Trump, minimizza revisione 007 affidata all'amico finanziere miliardario Stephen Feinberg

"Ha offerto i suoi servizi e potremmo trarne vantaggio ma penso che non ne avremo affatto bisogno", ha affermato il presidente mentre dichiarava guerra alle gole profonde degli 007 che fanno trapelare informazioni classificate, come quelle che hanno portato alle dimissioni forzate del suo consigliere per la sicurezza nazionale

Il presidente Donald Trump ha minimizzato la possibilita' di poter affidare all'amico miliardario Stephen Feinberg la revisione dell'intelligence americana. Feinberg, cofondatore del fondo Cerberus Capital Management, "e' un uomo di grande talento e di grande successo", ha sottolineato Trump durante la conferenza stampa fiume di ieri alla Casa Bianca. "Ha offerto i suoi servizi e potremmo trarne vantaggio ma penso che non ne avremo affatto bisogno", ha affermato il presidente mentre dichiarava guerra alle gole profonde degli 007 che fanno trapelare informazioni classificate, come quelle che hanno portato alle dimissioni forzate del suo consigliere per la sicurezza nazionale, Michael Flynn. Al 56enne Feinberg, secondo anticipazioni di stampa, verrebbero richieste raccomandazioni per migliorare l'efficienza dei servizi e il coordinamento tra le 17 diverse agenzie.
Il finanziere Feinberg e' stato tra gli adviser economici di Trump durante la campagna presidenziale. Il fondo Cerberus, che gestisce asset per 30 miliardi di dollari, e' molto radicato nell'establishment repubblicano, e non solo per le sue generose donazioni. Il presidente del fondo e' John Snow, ministro del Tesoro con George W. Bush mentre l'ex vice presidente Dan Quayler (con Bush padre, dal 1989 al 1993) e' nel vertice della societa' dal 1999. Trump ha nominato l'ex senatore repubblicano dell'Indiana Daniel Coats come direttore dell'intelligence nazionale ma gli manca ancora la ratifica del Senato. Grazie al capo della Cia, Mike Pompeo, e con l'arrivo di Coats "penso che saremo in grado di raddrizzare la situazione senza bisogno di nessuno", ha affermato Trump, sminuendo la possibilita' che Feinberg possa assumere il timone della revisione. La nomina del finanziere sarebbe malvista dalla comunita' d'intelligence, ripetutamente nel mirino di Trump sia da candidato e sia da presidente. Nel 2010 Cerberus ha acquistato per 1,5 miliardi di dollari la societa' DynCorp International, appaltatore del governo americano nel settore della difesa in Afghanistan e in Iraq, occupandosi anche della formazione delle locali forze di polizia.

Categoria: