Novità in libreria

La seconda vita di Annibale Canessa di Roberto Perrone

In una vita precedente Annibale Canessa è stato il principale esponente della lotta al terrorismo negli Anni di Piombo. Assurto al ruolo di eroe, ha visto la sua vita cambiare radicalmente dopo un tragico episodio del 1980, in seguito al quale si è dimesso dall’Arma dei Carabinieri. Ora Canessa si limita a gestire con una zia un piccolo ristorante in Liguria. Il passato torna, però, a bussare prepotentemente alla sua porta: il fratello Napoleone, con cui non aveva contatti da circa trent’anni, viene trucidato a Milano insieme a Petri, ex terrorista arrestato proprio da Annibale. Affiancato dall’ex maresciallo Repetto, fedele compagno di tante avventure, Canessa decide di portare avanti un’indagine personale per ricostruire l’accaduto e catturare gli esecutori del duplice omicidio. Roberto Perrone, apprezzato giornalista e scrittore, debutta nel mondo del noir con un convincente romanzo sugli Anni di Piombo. Incentrato sulla figura di Annibale Canessa, come già intuibile dal titolo, il libro alterna passato e presente, ricostruendo vari episodi di un periodo drammatico per il nostro Paese. Anche se i nomi sono cambiati per esigenze narrative, le figure e gli accadimenti sono facilmente identificabili. In particolare l’irruzione nel covo brigatista di via Gaeta (in realtà via Fracchia) a Genova, che si conclude con una carneficina e lascia molti lati oscuri, contribuendo all’uscita di Canessa dall’Arma. L’altro ambito in cui si svolge il romanzo è quello giornalistico: qui l’autore si muove a proprio agio, descrivendo le varie dinamiche che regolano la vita all’interno della redazione di un quotidiano importante. Proprio una collega “virtuale” di Perrone, Carla Trovati, affianca il protagonista nelle sue ricerche e prova ad ammorbidirne la dura scorza. Non mancano camorristi, psicopatici, avvocati corrotti e magistrati di grido nell’affresco che compone il romanzo. Il tutto narrato con un’abilità che rende avvincente la lettura e stimola la curiosità su una possibile nuova avventura di Canessa, alla quale il finale non sembra chiudere definitivamente le porte.
di MASSIMO RICCIUTI

Categoria: