L'INTERVISTA

Pupi Avati, nei miei film l'uso della musica è diventato "vendetta e risarcimento"

Pupi Avati, nei miei film l'uso della musica diventa un "risarcimento"
Il regista Pupi Avati
Pupi Avati, nei miei film l'uso della musica diventa un "risarcimento"

Prima di “8½” pensavamo che il regista in realtà si limitasse ad essere una sorta di vigile urbano che regolava il traffico, niente di più. Invece vedendo “8½” ti rendi conto che il regista cinematografico è ben altra cosa Continua su Panfocus...

di SIMONA RUSSO

Categoria: