tastiera, gaming

Razer BlackWidow V2, tastiera meccanica professionale [REVIEW]

Razer BlackWidow V2, tastiera meccanica professionale [REVIEW]

Razer porta sul mercato l’innovativa tastiera meccanica per il gaming BlackWidow Chroma V2, un prodotto robusto per l’utenza esigente e i professionisti.

Questa versione rappresenta l’evoluzione della famiglia BlackWidow, sul mercato ormai da diversi anni. La struttura, ben assemblata e solida, accoglie la vera innovazione tecnologica, cuore dello sviluppo tecnologico di Razer: gli switch meccanici. BlackWidow Chroma V2 può essere acquistata con differenti varianti di switch, passando dai Razer Green (come nel caso della versione in prova), ai Razer Orange o Yellow. Ogni famiglia vanta peculiarità proprie e si caratterizza per una distanza di attuazione, velocità e reattività specifica. Proprio la possibilità di scegliere la tipologia di switch preferita costituisce una delle principali differenze con la tastiere della serie BlackWidow X. Il meccanismo interno vanta una durata di oltre 80 mln di ore e include una sottoscocca protettiva, contatti placcati oro e molle ad alta resistenza. Se le versioni Yellow e Orange si caratterizzano per una grande silenziosità e una risposta lineare o precisa, la variante Green che abbiamo ricevuto rispecchia invece il più canonico dei principi delle tastiere gaming: switch ben udibili (quasi rumorosi per un uso non gaming), sensazione di pressione diretta e puntuale, oltre a feeling di alto livello.

Razer BlackWidow V2, tastiera meccanica professionale [REVIEW]Grazie a queste specifiche, la Razer BlackWidow V2 risponde al meglio alle esigenze dei giocatori di FPS e MOBA. Altro fiore all’occhiello della tastiera in prova è il sistema di retroilluminazione.

Ciascun tasto può essere illuminato individualmente sfruttando LED RGB capaci di riprodurre 16 milioni di colori e pilotati dal firmware intelligente on board.

La programmazione e la definizione degli effetti passa dal software Razer Synapse, facilmente scaricabile e configurabile.
Non solo, per i più esigenti, i profili di illuminazione in-game di Razer Chroma sono integrati anche in noti giochi tra cui “Overwatch,” “Call of Duty: Black Ops III”, “Blade and Soul” e altri. Questi profili possono attivarsi in occasione di tutorial, specifiche azioni di gioco e altro ancora.

A livello costruttivo, il feeling generale è ottimo, la tastiera è veramente pesante e “rock solid”, mentre la plastica adottata è pregevole. Lo stesso dicasi per il poggia polsi in similpelle, piacevole al tatto e studiato per agganciarsi al corpo tastiera tramite magnetismo.
Il supporto per i polsi offre un buon sostegno durante le lunghe sessioni di gioco anche se va detto che il rivestimento non facilita la traspirazione della pelle e del sudore. In più, non essendo solidale con la tastiera, potrebbe sganciarsi inavvertitamente in caso di urti, o semplicemente trascinando con un po’ più veemenza del solito la keyboard.

Particolarmente rilevanti le specifiche di serie, che includono una lettura del segnale proveniente dai tasti (polling) a 1.000 Hz, il supporto per la creazione di macro rapide (on-the-fly) e quello anti-ghosting. La tastiera si interfaccia a PC e MAC tramite due porte USB, una per la replica on site di una USB Host, oltre che attraverso input/output mini-jack, utile per la connessione di cuffie/microfono.

Il prezzo di 189,99 Euro (IVA inclusa) è certamente alto se si considera questa tastiera in rapporto con le comuni unità per casa o ufficio. Pur rimanendo elevato, il costo risulta più sostenibile in ottica gaming, dove i professionisti e gli enthusiast richiedono affidabilità e durata particolarmente alti.

Punteggio: 80/100

PRO: Tasti precisi e solidi; chassis robusto e ben fatto; sistema di illuminazione programmabile; replica USB e audio on board; cavo di connessione lungo e intrecciato.
CONTRO: Prezzo importante e non alla portata di tutti; poggia polsi non solidale con il corpo tastiera; meccanismo Razer Green rumoroso per alcune realtà.

Desiderate soluzioni più indicate per un impiego misto e office?

Potete leggere le prove del versatile Kit Logitech MK850 Performance o della tastiera meccanica Cherry MX Board 6.0, entrambe realizzate dalla redazione di www.techfromthenet.it

 

Daniele Preda - www.techfromthenet.it