era accusato di stupro

Wikileaks, Svezia: archiviate accuse contro Julian Assange

Assange vive nella rappresentanza diplomatica dell'Ecuador dal 2012, e il suo timore e' sempre stato che, una volta trasferito in Svezia, potesse essere estradato negli Stati Uniti e li' affrontare un eventuale processo per aver divulgato centinaia di migliaia di documenti diplomatici e dei servizi segreti militari americani
La procura svedese ha archiviato l'inchiesta nei confronti di Julian Assange. Il fondatore di Wikileaks, che oggi si trova nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, era accusato di stupro. Il capo della procura, Marianne Ny, ha annunciato oggi la chiusura di una indagine durata sette anni. Il magistrato, si legge in una nota, "ha deciso di interrompere l'indagine". La decisione arriva alla vigilia dell'udienza del tribunale che dovra' decidere sul mandato di cattura internazionale emesso a suo tempo dalla Svezia. Assange vive nella rappresentanza diplomatica dell'Ecuador dal 2012, e il suo timore e' sempre stato che, una volta trasferito in Svezia, potesse essere estradato negli Stati Uniti e li' affrontare un eventuale processo per aver divulgato centinaia di migliaia di documenti diplomatici e dei servizi segreti militari americani. Nel 2010 Assange fu accusato di stupro da due donne che avevano ritrattato e poi riconfermato: la procura emise un mandato d'arresto che molti hanno ritenuto fosse strumentale alla sua estradizione verso gli Stati Uniti, che non hanno mai dimenticato la pubblicazione dei cablo diplomatici di decine di ambasciate a stelle e strisce nel mondo. Fu, quello, un colpo durissimo inferto all'amministrazione Obama, che solo al termine del su doppio mandato ha voluto perdonare Chelsea Manning, marine che aveva girato i file ad Assange. Lui ha sempre definito una montatura le accuse assicurando che i rapporti erano consensuali e, dopo una lunga fuga, cinque anni fa trovo' riparo nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.

Categoria: