Dopo un giorno di paura

Torino, si è arreso commerciante barricato in casa con pistola

L'uomo, che in diretta Facebook aveva manifestato il proprio malessere, denunciando in un video di essere stato minacciato di morte dalla 'ndrangheta, ha deciso di aprire la porta ai militari e al pubblico ministero Cesare Parodi
Dopo un giorno di paura, il commerciante di origini calabresi residente a Torino, barricato all'interno del proprio appartamento, armato di pistola, si e' arreso ai carabinieri. L'uomo, che in diretta Facebook aveva manifestato il proprio malessere, denunciando in un video di essere stato minacciato di morte dalla 'ndrangheta, ha deciso di aprire la porta ai militari e al pubblico ministero Cesare Parodi. Durante tutta la giornata di ieri il 52enne, commerciante di prodotti calabresi, aveva lanciato dal balcone dell'alloggio oggetti d'ogni tipo. La strada e' stata chiusa e i vigili del fuoco, temendo che l'uomo potesse buttarsi giu', avevano montato dei teloni gonfiabili.

Categoria: