Vaccini

Gentiloni, dl consentirà livello protezione maggiore

Gentiloni, dl consentirà livello protezione maggiore
Il premier Paolo Gentiloni
"Il decreto contiene alcune decisioni fondamentali: rende obbligatorie una serie di vaccini che finora erano stati raccomandati. Tra questi ci sono vaccini importanti come contro il morbillo e la meningite che diventeranno obbligatori, attraverso modalità transitorie per consentire alle famiglie di adeguarsi gradualmente"
"Questo decreto" sui vaccini "consentirà alle famiglie italiane un livello di protezione sula salute molto piu' elevato rispetto a quello attuale". Cosi' il premier Paolo Gentiloni, al termine del Cdm che ha dato il via libera al decreto sull'obbligatorietà dei vaccini. "Voglio ringraziare le ministre Lorenzin e Fedeli e la sottosegretaria Boschi che hanno lavorato al decreto" sui vaccini, "penso che il decreto sia una scelta importante e che qualifica l'attività del governo nel campo della protezione della salute". Cosi' il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm che ha approvato il decreto sui vaccini. "La mancanza di misure appropriate e il diffondersi di teorie antiscintifiche ha provocato un abbassamento dal punto di vista della protezione. Non si tratta di uno stato di emergenza ma di una preoccupazione alla quale il governo intende rispondere", ha osservato il presidente del Consiglio. "Il decreto contiene alcune decisioni fondamentali: rende obbligatorie una serie di vaccini che finora erano stati semplicemente raccomandati. Tra questi ci sono vaccini importanti come contro il morbillo e la meningite che diventeranno obbligatori, attraverso modalità transitorie per consentire alle famiglie di adeguarsi gradualmente". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm che ha dato il via libera al dl vaccini. "Per quanto riguarda la scuola dell'obbligo la mancanza di certificati e di documentazione produrrà da parte dell'attività scolastica sanzioni dalle dieci alle trenta volte superiori rispetto alle sanzioni gia' esistenti". Cosi' il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm che ha dato il via libera al dl vaccini. "Sanzioni che venivano scarsamente applicate. Lo faremo in un modo graduale, perche' il sistema sanzionatorio avrà l'obiettivo di aggiornare le famiglie, attraverso un meccanismo di inclusione. Attraverso l'estensione dell'obbligatorietà eviteremo che le difficoltà che oggi ci sono si trasformino in vere e proprie emergenze", ha osservato il presidente del Consiglio. L'evasione dall'obbligo dei vaccini "comporterà l'impossibilita' di iscriversi al sistema scolastico zero-sei". Cosi' il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm che ha dato il via libera al dl vaccini. "Di fronte all'obbligatorietà di questi vaccini applicheremo alcune misure che rendono piu' efficaci le nostre decisioni. L'obiettivo e' di ridurre al minimo nei prossimi mesi e anni quella fascia di popolazione che non e' protetta. L'obbligo vale per un numero molto elevato di vaccini", dice Gentiloni.

Categoria:

Regione: