Voucher

Camusso: "Governo dia parere negativo a emendamenti"

Camusso: "Governo dia parere negativo a emendamenti"
Sulla possibilità che vengano introdotte altre forme di voucher, Camusso avvisa che "non passera' liscio, se legiferano 20 giorni dopo il decreto noi non stiamo a guardare e agiremo nei confronti della Corte. Avevano detto che aprivano la discussione, non lo hanno fatto.
Il Governo dia "parere negativo" agli emendamenti alla manovrina sui voucher "e rispetti gli impegni". Lo ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine dell'incontro tra il premier Gentiloni e i sindacati internazionali in vista del G7 di Taormina. "Se ha preso gli impegni li deve rispettare, non ha senso questo modo di procedere. Abbia coerenza con le scelte fatte". Il riferimento di Camusso e' al decreto che abolisce i voucher visto che c'e' "un referendum che e' stato annullato in ragione di questo". Sulla possibilità che vengano introdotte altre forme di voucher, Camusso avvisa che "non passera' liscio, se legiferano 20 giorni dopo il decreto noi non stiamo a guardare e agiremo nei confronti della Corte. Avevano detto che aprivano la discussione, non lo hanno fatto. Basta, il terreno non c'e'", ha concluso.

Categoria:

Regione: