Incendi

Napoli, dà fuoco alle sterpaglie nel parco del Cilento: arrestato 24enne

Terra bruciata (foto generica)
Un carabiniere libero dal servizio lo ha notato mentre si avviava a piedi tra i boschi in località Pedemontana, dove la scorsa settimana erano già andati distrutti per un rogo oltre 80 ettari di macchia mediterranea.
Napoli, 17 lug. - Un rumeno di 24 anni è stato arrestato per incendio di area boschiva dai carabinieri a Teggiano, nel Salernitano. L'uomo ha dato fuoco a un'area all'interno del Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. Un carabiniere libero dal servizio lo ha notato mentre si avviava a piedi tra i boschi in località Pedemontana, dove la scorsa settimana erano già andati distrutti per un rogo oltre 80 ettari di macchia mediterranea. Così ha deciso di pedinarlo a distanza e lo ha visto lanciare qualcosa tra le sterpaglie secche e poi fuggire. Il militare dell'Arma ha avvertito i colleghi e ha cercato di spegnere le fiamme, anche grazie all'aiuto di alcuni residenti in zona che sono immediatamente accorsi. Nel frattempo, i suoi colleghi hanno rintracciato l'incendiario e gli hanno trovato nelle tasche un accendino. Ora ll 24enne è ai domiciliari a disposizione dei magistrati della Procura di Lagonegro.

Categoria: