novità in libreria

Dietro i suoi occhi di Sarah Pinborough

L’evoluzione del genere potrebbe passare da questo libro. Sarah Pinborough con “Dietro i suoi occhi” Piemme compie un’operazione quasi impossibile:innovare il thriller psicologico. Eppure ci riesce. Solo quando il lettore termina il libro comprende perché sia così importante non rivelare il finale. In realtà è quello che accade per tutti i gialli ed i thriller ma effettivamente in questo libro è INDISPENSABILE. L’immedesimazione con la protagonista Louise è immediata per la lettrice e con il carattere principale maschile, il marito di Adele, non è complicato per il lettore. Il romanzo si legge effettivamente senza pause . Non vi sono cali di tensione e non ci si annoia mai. Il sovrapporsi di piani temporali tra il presente ed il passato, genericamente indicato come PRIMA, non disturba la lettura, anzi, accresce il mistero. Solo alla fine del libro l’autrice sferra il colpo di grazia. Proprio quando il lettore si rassicura perché crede di aver capito quello che è accaduto nelle pagine del libro(l’autrice è bravissima nel giocare con i sentimenti del lettore), solo quando il lettore pensa di aver messo al posto giusto i buoni e i cattivi, anche se nessuno è veramente buono in questa storia, la Pinborough gli assesta un bel diretto e lo mette KO. Ecco che allora comprendi alcuni dettagli che non ti convincevano (come fa Adele a sapere tutto?) ed il titolo. Un libro che ti fa pensare e riflettere sull’importanza dei sogni e sull’attività del cervello durante il sonno. Dietro i suoi occhi è un libro da leggere.
di ANNALISA STANCANELLI

Categoria: