ospedale san maurizio

Caso di tifo a Bolzano, ricoverata giovane rientrata da Asia

Un caso di tifo a Bolzano: a contrarre la grave malattia infettiva e' stata una giovane donna originaria dell'Asia meridionale rientrata in Alto Adige dopo un viaggio in patria.
La donna, che e' residente da diversi anni in Alto Adige, e' ricoverata in stato di isolamento presso il reparto malattie infettive dell'ospedale San Maurizio del capoluogo altoatesino e, come riferiscono i sanitari, reagisce alle cure antibiotiche. Al momento del ricovero la donna accusava solo febbre molto alta e non altri sintomi tipici della malattia. Il tifo, o febbre tifoidea, e' una malattia ormai praticamente debellata in Occidente. Si trasmette per ingestione di acqua o cibi contaminati dal batterio Salmonella Typhi oppure per contatto oro-fecale.

Categoria: