Definire Successo e Ricchezza (ma non con l’Ego): soldi e notorietà fanno la felicità, se e solo se….

Definire Successo e Ricchezza (ma non con l’Ego): soldi e notorietà fanno la felicità, se e solo se….
Enrico Caldari è co-fondatore di Q Institute, ideatore del percorso Ricchezza Quantica®, trainer certificato RQI®, trainer certificato HeartMath® e autore del libro “Liberi dal Sistema – La guida per cambiare il mondo partendo da Sè”. di Enrico Caldari

Proseguendo nella spiegazione iniziata nel precedente articolo – Come riconoscere se una persona avrà Successo sicuro al 100% (incluso te)? – per comprendere il significato di “Coerenza” – che va ben oltre quello riportato sul dizionario – occorre comprendere intanto che tutto quanto ci viene proposto “dall’esterno” (da familiari, professori, politici, giornalisti, amici, colleghi e dalla società in generale) rappresenta un insieme di “credenze” e condizionamenti con cui ognuno di noi si deve confrontare prima o poi nella vita, per (ri)scoprire il proprio vero Sè.

Perchè ciò che siamo e ciò che dobbiamo realizzare in questa vita è proprio nascosto dietro a tutte quelle influenze esterne che piano piano hanno costruito il nostro “Ego”.

Quelle influenze esterne sono spesso rafforzate da traumi ed esperienze negative, che hanno generato paure e stress, a noi e a chi ci circonda (anche a chi ci ha preceduto), forgiando la nostra personalità e la nostra cultura, e addirittura le nostre reazioni e i nostri comportamenti “automatici”.

Ma questo “Ego” è ciò che siamo veramente o è ciò che invece limita la nostra vera natura?

Le vere definizioni di Successo e Ricchezza ci vengono in aiuto per rispondere a questa domanda: perchè se è vero che si può essere infelici (fino a togliersi la vita) pur avendo tanti soldi e notorietà, ciò che quindidefinisce Successo e Ricchezza non può essere oggettivo, ma è diverso per ognuno di noi e dipende proprio dalla nostra vera natura.  E dalla vera missione che dobbiamo realizzare in questa vita.

La vera definizione di Successo è proprio la capacità di realizzare in questa vita (e in particolare nel Presente, oggi e in questo momento) la nostra vera natura e la nostra missione, quella per cui siamo venuti al mondo, sentendoci realizzati e soddisfatti (quindi certamente più felici), sereni e fiduciosi di andare nella direzione giusta.
E di conseguenza la vera definizione di Ricchezza è la disponibilità di tutte quelle risorse (materiali, umane e interiori, quindi non necessariamente soli di soldi) che ci permettono (nel Presente, oggi, ora) di realizzare la nostra vera natura e la nostra missione di vita.

Capiamo allora che Successo e Ricchezza possono avere un significato diverso per ognuno di noi, e che la quantità di denaro che serve avere sul conto in banca per sentirsi realizzati e felici può variare ampiamente da persona a persona (da zero, se la vostra missione è essere un missionario in Africa o un predicatore senzatetto in India, a molti miliardi di dollari se la vostra missione è fondare l’azienda più importante del mondo, con tutte le possibili vie di mezzo).

E ora chiediti: il mio Ego (cioè l’insieme di influenze esterne e condizionamenti, inclusi traumi, stress e paure individuali e sociali, che hanno formato il mio “carattere” e le mie “credenze”) mi sta aiutando o intralciando nel capire e nel realizzare la mia vera natura e la mia missione di vita?

Pensare che sarò felice solo quando avrò ville, auto e abiti di lusso come i personaggi della tv (o solo quando avrò 1500€ in più al mese), mi sta aiutando o intralciando?

Se poi non arrivo mai ad avere quel lusso e quei soldi, nella vita non mi sentirò mai felice.

O peggio ancora magari ci arriverò e non mi sentirò comunque felice (col rischio di finire morto suicida per depressione, come tante star della musica e del cinema).

Soldi e notorietà fanno la felicità SE E SOLO SE contribuiscono a darci risorse (=Ricchezza) per realizzare la nostra vera missione di vita (=Successo).

Altrimenti servono quanto un frigorifero a un eschimese. O possono essere di intralcio, quanto indossare un completo di Prada durante una maratona. Se la mia vera natura è quella di un eschimese e la mia missione è prendermi cura della famiglia, mi serve un igloo e una slitta.
Se la mia natura è quella di un maratoneta e la mia missione fare un record, meglio scegliere le scarpe giuste (o persino farne a meno, come alcuni grandi atleti africani, abituati a correre scalzi).

Se sono un eschimese un frigorifero non mi renderà mai felice. E sarà meglio liberarsi della paura del freddo o della paura degli orsi per poter realizzare la mia missione.

E se sono un maratoneta olimpico, un abito di Prada non mi farà certo felice. E se voglio realizzare il record che è la mia missione, sarà meglio liberarsi della paura di non farcela, della paura di non arrivare fino in fondo e della paura di prendere quell’aereo per attraversare l’oceano, verso la prossima gara.

Per scoprire come comunicare con la mente inconscia, come rimuovere le credenze limitanti, oltre al significato di “Coerenza” e “Missione di Vita” continua a leggere: Comunicare con l’inconscio e rimuovere credenze limitanti


Scopri subito anche tu tutti i benefici che puoi ottenere nella tua vita grazie al Metodo RQI®: CLICCA QUI

Categoria: