Manifestazioni sportive

Napoli sede ufficiale delle Universiadi 2019, Malagò: "Da oggi ci mettiamo la faccia"

Universiadi 2019 a Napoli
L'annuncio ufficiale è stato dato in una conferenza che ha presentato la manifestazione sportiva alla presenza del presidente del CONI Giovanni Malagò, il ministro dello sport Luca Lotti e dalle rappresentanze locali come il governatore campano Vincenzo De Luca e della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane Gaetano Manfredi.
Napoli, 12 ottobre 2017 - Definita la sede delle Universiadi, le Olimpiadi studentesche. Sarà Napoli e la Regione Campania ad ospitare l'edizione 2019.

È la quinta volta che questa manifestazione si svolge in Italia, la prima a Torino nel 1959.

La manifestazione si terrà dal 3 al 14 luglio 2019 a Napoli come città principale e coadiuvata da Avellino, Caserta, Salerno, Benevento, Nocera, Aversa, Pozzuoli ed Eboli.

L'annuncio ufficiale è stato dato in una conferenza che ha presentato la manifestazione sportiva alla presenza del presidente del CONI Giovanni Malagò, il ministro dello sport Luca Lotti e dalle rappresentanze locali come il governatore campano Vincenzo De Luca e della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane Gaetano Manfredi.

Malagò entusiasta esprime in conferenza “Oggi è una giornata importante, da oggi di mettiamo la faccia” e sottolinea la presenza del segretario generale del Coni, Roberto Fabbricini e di Marco Tardelli, nel board organizzativo.

I presupposti sono ottimi, si punta a far fare una bella figura a Napoli, alla Campania e a tutta l'Italia, marcando che si deve lavorare al più presto per risolvere i lavori di restauro degli impianti sportivi e il presidente del CUSI Lorenzo Lentini dice “Non mi illudo che sarà una partita facile, mai compagni di viaggio sono forti e non occasionali”.

Nel progetto sono previsti 80 impianti sportivi, tra cui il villaggio degli atleti galleggiante, che sarà disposto su tre navi da crociera attraccate al porto di Napoli, con un investimento di 270 milioni di euro, di cui 100 arrivano dal governo e 170 dalla Regione Campania.

Manifestazione che verrà coinvolte 170 nazioni partecipanti, per 18 discipline sportive.

De Luca si dice fiducioso e si aspetta unaricaduta economica superiore di 10 volte la spesa affrontata.

Parole positive anche da Oleg Matytsin, presidente della FISU, ricordando che l'Italia ha una grande tradizione in campo sportivo universitario e che nel nostro paese manifestazioni di questo calibro sono sempre state organizzate alla perfezione.


 

di ANTONIO PILUDU

Categoria: