Città del Vaticano

Papa: “Parroco che non battezza per regole canoniche è ottuso”

Cosi' Papa Francesco nell'omelia di Santa Marta sottolinea quanto sia "ottuso" credere "nell'autosufficienza della salvezza con il compimento della legge"
CdV, 19 ott. - "Nel mio Paese ho sentito parecchie volte di parroci che non battezzavano i figli delle ragazze madri, perche' non erano nati nel matrimonio canonico. Chiudevano la porta, scandalizzavano il popolo di Dio, perche'? Perche' il cuore di questi parroci aveva perso la chiave della conoscenza". Cosi' Papa Francesco nell'omelia di Santa Marta sottolinea quanto sia "ottuso" credere "nell'autosufficienza della salvezza con il compimento della legge". Il Pontefice, prendendo spunto dal brano del Vangelo in cui scribi e farisei si reputavano giusti e Gesu' fa loro toccare con mano che Dio solo e' giusto, precisa che non bisogna "schierarsi dalla parte della legge", perche' si perde la "conoscenza", "il senso della vicinanza di Dio". E' "l'iniziativa di Dio a salvarci" e non "un mucchio di prescrizioni".

Categoria: