4 Novembre

Grasso e Serracchiani a Redipuglia, Unita' d'Italia bene inviolabile

Per Serracchiani "in un momento storico in cui corre il rischio di sbiadire la memoria delle terribili sofferenze patite dalla Nazione per conseguire l'ideale unitario e la consapevolezza di una comune appartenenza, e' giusto ritrovarci a onorare chi perse la vita combattendo dal Carso all'Isonzo al Grappa.
Redipuglia (Gorizia), 4 nov. - "L'Unita' d'Italia e' un bene inviolabile e da custodire con tutte le forze: lo chiedono i centomila caduti di Redipuglia e tutto il sangue versato in un secolo tragico. Ce lo chiedono anche l'amor di Patria e la ragione". Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani oggi al Sacrario di Redipuglia, dove si sono tenute, alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso e della sottosegretaria all'Ambiente Barbara Degani, le solenni celebrazioni della Giornata dell'Unita' nazionale e delle Forze Armate. Per Serracchiani "in un momento storico in cui corre il rischio di sbiadire la memoria delle terribili sofferenze patite dalla Nazione per conseguire l'ideale unitario e la consapevolezza di una comune appartenenza, e' giusto ritrovarci a onorare chi perse la vita combattendo dal Carso all'Isonzo al Grappa. Da quelle trincee e' sorto anche un orgoglio di popolo, una nuova coscienza sociale che cambio' per sempre i rapporti di classe". "Le contraddizioni di una modernizzazione passata attraverso due guerre mondiali e una lotta fratricida - ha continuato la presidente - hanno segnato a lungo la storia del nostro Paese, che si e' riscattato solo con il consolidamento della democrazia e delle istituzioni repubblicane: conquiste che hanno permesso lo sviluppo nella pace e progressi nei diritti, ma che non e' ancora riuscita a togliere dal disagio o dal bisogno fasce della nostra popolazione, tra i giovani soprattutto". "Ci rimane dunque un percorso da compiere, cui tutte le forze politiche e sociali sono chiamate a contribuire, privilegiando la serenita' di un confronto costruttivo e maturo. Finita l'epoca dei grandi gesti e delle ideologie, ci uniscano nuovamente - ha concluso Serracchiani - i principi universali della responsabilita', della solidarieta' e del bene comune". Il presidente del Senato, Pietro Grasso, e' giunto al sacrario di Redipuglia per la celebrazione del 4 novembre. Con il presidente del Senato anche la sottosegretaria all'Ambiente, Barbara Degani in rappresentanza del governo. Grasso e Degani sono stati accolti dal presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, dal prefetto di Gorizia, Isabella Alberti e dal capo di Stato maggiore dell'esercito, generale Danilo Errico.

Categoria: