Droga

Barletta, scoperta piantagione e laboratorio di marijuana

I militari hanno rinvenuto, in cinque differenti serre, 3000 piante, oltre a 4000 steli in essicazione di un'altezza media di 1,5 metri
Barletta, 11 nov.- I carabinieri della Compagnia Carabinieri di Barletta (BT) hanno arrestato un agricoltore 36enne del luogo, in flagranza di coltivazione di sostanze stupefacenti. In particolare il 36enne coltivava un fondo nmel territorio a Canosa di Puglia, contrada Erba dei Preti, di circa mezzo ettaro, con una piantagione di marijuana con annesso un vero e proprio opificio per la lavorazione ed essicazione. Il sito si e' cosi' rivelato un vero e proprio centro di produzione della droga. I militari hanno rinvenuto, in cinque differenti serre, 3000 piante, oltre a 4000 steli in essicazione di un'altezza media di 1,5 metri, altri 65,5 kg. di sostanza in essicazione su tavoli, 55 kg. in attesa di essere essiccato e 64,79 kg. di sostanza stupefacente gia' confezionata e pronta per la vendita. La sostanza stupefacente e il materiale rinvenuto per la coltivazione sono stati sequestrati. L'arrestato, e' stato associato presso la Casa Circondariale di Trani in attesa di essere ascoltato dal pm della Procura di Trani.

Categoria: