Intimidazioni

Spari e minacce nel 'Far west' di Gela, 2 arresti

Carabinieri e polizia hanno eseguito a Gela, in un'operazione congiunta, due misure di custodia cautelare nei confronti di altrettanti pregiudicati gelesi accusati di minacce mediante l'esplosione di alcuni colpi di pistola, porto abusivo di arma da fuoco e ricettazione.
I due, sarebbero gli autori materiali di altrettanti gesti intimidatori, messi a segno lo scorso 24 giugno, quando in rapida successione, vennero esplosi diversi colpi di pistola contro un bar in via Crispi e contro un portone d'ingresso di un'abitazione e di un motociclo in via Generale Cascino. Una ragazza romena, che lavorava al bar, riusci' a salvarsi riparandosi dietro al bancone dell'esercizio commerciale. I due provvedimenti restrittivi, sono stati emessi dal Gip Lirio Conti su richiesta del Pm Andrea Sodani, nell'ambito dell'operazione denominata "Far West", coordinata dalla Procura di Gela. I dettagli nel corso di una conferenza stampa che si terra' alle 11 alla Procura di Gela.

Categoria: