Fermare il flusso dei migranti

Migranti, Onu: collaborazione Ue-Libia "inumana"

Migranti, Onu: collaborazione Ue-Libia "inumana"
Il principe giordano, Zeid Raad al-Hussein
La politica dell'Unione europea di sostegno alla Guardia costiera libica perche' intercetti i migranti nel Mediterraneo e li riconsegni alle "terrificanti" prigioni in Libia e' "inumana", spiega Al Hussein. "La sofferenza dei migranti detenuti in Libia e' un oltraggio alla coscienza dell'umanita'", continua il principe in una nota
Per l'Onu e' "inumana" la collaborazione tra l'Ue e la Libia per fermare il flusso dei migranti. Lo ha detto l'Alto commissario per i diritti umani, il principe giordano Zeid Raad al-Hussein. La politica dell'Unione europea di sostegno alla Guardia costiera libica perche' intercetti i migranti nel Mediterraneo e li riconsegni alle "terrificanti" prigioni in Libia e' "inumana", spiega Al Hussein. "La sofferenza dei migranti detenuti in Libia e' un oltraggio alla coscienza dell'umanita'", continua il principe in una nota.

Categoria: