Black Friday, Amazon: sciopero e sit-in a Piacenza

Dalle prime ore del mattino, intorno alle cinque, e' in corso anche il sit-in dei dipendenti di Amazon davanti all'ingresso.
Piacenza, 24 nov. - "Il 'pacco e' per Amazon": e' uno degli striscioni che accompagna lo sciopero in corso nella sede della multinazionale americana a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza. Una mobilitazione, proclamata dalle segreterie provinciale di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Ugl Terziario, altamente significativa perche' coincide con il Black Friday, la giornata di super sconti che ormai ha contagiato anche l'Italia. Lo sciopero e' iniziato con il turno mattutino e' si concludera' con il turno di domani. Dalle prime ore del mattino, intorno alle cinque, e' in corso anche il sit-in dei dipendenti di Amazon davanti all'ingresso. Circa 200 persone con tanto di bandiere, cartelli e cori, stanno dando corpo alla protesta scaturita, lamentano i sindacati, dalle "mancate risposte da parte di Amazon su una serie di questioni riguardanti, tra gli altri, i livelli retributivi, l'organizzazione del lavoro e la possibilita' della contrattazione decentrata". "C'e' speranza ed un forte entusiasmo - ha detto Fiorenzo Molinari segretario generale della Filcams Cgil di Piacenza - perche' questo e' l'inizio di un percorso. Al momento hanno aderito allo sciopero il 50 per cento dei lavoratori". Nel centro di Castel San Giovanni lavorano duemila dipendenti con contratto a tempo indeterminato e altrettanti con contratti di lavoro somministrato legati ai periodi di maggiore attivita'. Alla mobilitazione aderiscono solo i dipendenti sebbene l'invito fosse stato esteso, in un primo momento, anche ai collaboratori. "I titolari di lavoro somministrato - ha spiegato Molinari - non vogliamo mandarli allo sbaraglio. Noi stessi abbiamo consigliato loro di non aderire allo sciopero. Li abbiamo mandati dentro noi". Intanto alla protesta si sono uniti, in mattinata, anche i sindacalisti di Si Cobas che chiedono di inasprire la mobilitazione: attualmente sono controllati dalle forze dell'ordine presenti sul posto e tenuti lontani dai cancelli.

Categoria: