Pakistan sotto attacco

Terroristi in azione in una chiesa: 5 morti

attentato pakistan
La chiesa metodista di Quetta teatro dell'attentato

Attentato nella chiesa metodista di Quetta durante una funzione religiosa. Tra le vittime anche donne e bambini. Catturato un terrorista prima della strage, mentre l'altro è riuscito a farsi esplodere

Attacco terrorista a una chiesa cristiana metodista a Quetta, in pakistan. Secondo un primo bilancio, almeno 5 persone sono state uccise e altre 30 sono rimaste ferite nell'attentato alla Bethel Memorial Church. Secondo le autorità c'erano circa 400 persone all'interno al momento dell'attacco. "Tra le vittime, ci sono donne e bambini", ha riferito Hidayat Ullah, dell'ospedale civile di Quetta. La chiesa aveva organizzato diverse attivita' per tutto il mese di dicembre per celebrare il Natale e oggi domenica aveva un programma dedicato alle scuole.
Sarfraz Bugti, ministro dell'Interno del governo della provincia del Balochistan, di cui Quetta è la capitale, ha detto che i kamikaze erano "almeno due". "Uno ha fatto detonare l'esplosivo all'ingresso della chiesa, un altro è stato abbattuto all'interno". Dopo l'esplosione dei kamikaze, lo scambio a fuoco tra terroristi e forze dell'ordine è proseguito a lungo. Il governo del Belucistan ha dichiarato lo stato di emergenza negli ospedali di Quetta e ha chiesto al personale medico di stare in allerta. Quetta è uno dei luoghi più travagliati del Pakistan, con la presenza di gruppi armati separatisti, fazioni talebane e gruppi jihadisti. Gli attacchi contro le minoranze religiosi sono frequenti, l'ultimo lo scorso ottobre quando morirono 18 persone e 25 rimasero ferite in un attentato suicida in un tempio sufi. Il Pakistan è un Paese a maggioranza musulmana sunnita, dove i cristiani rappresentano meno di 4 milioni in una popolazione di quasi 200 milioni.

Categoria:

style="display:inline-block;width:700px;height:450px"
data-ad-client="ca-pub-6299606116180155"
data-ad-slot="1425394020">