MONDO

RUSSIA. Aereo di linea si schianta a Mosca.

Secondo i soccorritori, non ci sarebbero superstiti. Media internazionali riferiscono che alcuni testimoni del villaggio russo di Argunovo, a 80 km a sudest di Mosca, nelle cui vicinanze è precipitato l'aereo, hanno riferito di aver visto il velivolo in fiamme cadere dal cielo.

Un Antonov Am-148 in servizio per la compagnia Saratov Airlines è sparito dai radar subito dopo il decollo dall’aereoporto di Mosca Domodedovo, schiantandosi al suolo. La notizia è stata battuta dalle agenzie di stampa russe. Era diretto a Orsk nella regione dell’Orenburg negli Urali.

Sull’aereo viaggiano 71 passeggeri. Secondo Sky News il velivolo era partito alle 11.22 ora locale dall’aeroporto Domodedovo di Mosca. Appena cinque minuti dopo Flight Radar ne ha tracciato la discesa a una velocità di 3300 piedi al minuto - circa 1000 metri al minuto - prima di perdere il segnale.

Media internazionali riferiscono che alcuni testimoni del villaggio russo di Argunovo, a 80 km a sudest di Mosca, nelle cui vicinanze è precipitato l'aereo, hanno riferito di aver visto il velivolo in fiamme cadere dal cielo.

I servizi di emergenza citati dai media russi riferiscono che sulle cause dell’incidente al momento sono al vaglio «diverse ipotesi», tra cui quelle delle «cattive condizioni meteo, dell’errore umano o del guasto tecnico».

Categoria:

style="display:inline-block;width:700px;height:450px"
data-ad-client="ca-pub-6299606116180155"
data-ad-slot="1425394020">