avvenuto a mogadiscio nel 1994

Omicidio Alpi, difensore parte civile: "Si indaghi sugli autori di prove false"

Omicidio Alpi, difensore parte civile: "Si indaghi sugli autori di prove false"

Sommario: 
"Dal deposito della motivazione - ha spiegato l'avvocato D'Amati - è venuto un nuovo autorevole impulso alle indagini sulla morte di Ilaria e Miran. La corte ha confermato l'assoluta falsità delle accuse che hanno attribuito ad Hashi la partecipazione al commando omicida nell'ambito di un casuale tentativo di rapina

L'avvocato Domenico D'Amati, difensore di parte civile per conto della famiglia di Ilaria Alpi, ha annunciato che "interpellera' la Procura della Repubblica di Roma sulle iniziative che essa dovra' assumere nei confronti di soggetti italiani che certamente, con la creazione di prove false, hanno dimostrato di voler proteggere gli organizzatori dell'eccidio" del 20 marzo del 1994 a Mogadiscio, q

Pagine

Abbonamento a RSS - Cronaca