NEL MARE CINESE ORIENTALE

Affonda la petroliera iraniana: 32 morti. Ora si teme il disastro ambientale

Affonda la petroliera iraniana: 32 morti. Ora si teme il disastro ambientale

Sommario: 
La nave trasportava un carico di 136.000 tonnellate di petrolio ultraleggero e i marinai a bordo sono tutti morti. Due terzi del greggio della petroliera sono in mare e una chiazza di greggio si estende per una decina di chilometri: Ma per la State Oceanic Administration "non c'è al momento una grande minaccia ambientale all'ecosistema marino perché, a causa della loro volatilità, la gran parte di questi idrocarburi si è dispersa nell'aria"
E' affondata completamente, con conseguente rischio di disastro ambientale, la petroliera iraniana Sanchi andata in fiamme il 6 gennaio nel Mar Cinese orientale dopo una collisione con un mercantile. A bordo si era verificata anche una forte esplosione.

Pagine

Abbonamento a RSS - Esteri