Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che inviiJames Joyce

E' guerra tra Netflix e il Festival di Cannes. La piattaforma dà forfait e non partecipa

di Aurora Edoardi
La polemica risale all'anno scorso: è giusto che i film di Netflix non escano al cinema bensì direttamente sulla piattaforma? Secondo il direttore del Festival di Cannes, no. E così quest'anno Netflix ha deciso di non partecipare alla kermesse
Ted Sarandos, numero uno di Netflix, sceglie di non portare i suoi film sulla Croisette
E' guerra tra Ted Sarandos e Thierry Fremaux

Mancano ormai poche ore all’annuncio del cartellone del Festival di Cannes (la conferenza stampa si svolgerà a Parigi oggi alle 11:00) e già si conosce un assente illustre. Sì, perché il numero uno di Netflix ha deciso che i film della piattaforma non saranno presentati sulla Croisette fuori concorso. Questa regola era stata creata appositamente dal Direttore della kermesse, Thierry Fremaux, viste le polemiche dello scorso anno nate dopo che alcuni film di Netflix erano in gara per la Palma d’oro ma senza poi uscire al cinema (bensì direttamente sulla piattaforma).

"Non ci sarebbe nessuna ragione valida per andare fuori dalla competizioneha dichiarato Sarandos. “La regola è stata messa implicitamente per noi di Netflix, e Thierry l'ha creata esplicitamente per il nostro caso quando ha annunciato la novità".

Lo scorso marzo Fremaux aveva annunciato infatti alcuni cambiamenti relativi all’edizione di Cannes di quest’anno (tra essi il divieto di selfie sul red carpet e l’impossibilità per i giornalisti di vedere i film in concorso prima della proiezione ufficiale), e a proposito di Netflix aveva detto: “Ogni film che viene selezionato per il concorso dovrà uscire nelle sale. L'anno scorso (quelli di Netflix, ndr) si sono rifiutati di farlo, è il loro modello economico e lo rispetto. Ma noi ci occupiamo di cinema e vogliamo che i film della competizione vengano distribuiti nelle sale”. Netflix potrebbe dunque portare i propri film nelle altre sezioni (fuori concorso, Un Certain Regard, La Quinzaine des Realisateurs), ma evidentemente ha deciso di non passare proprio per la Costa Azzurra. Per la serie, “Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte, o se non vengo per niente?” Ted Sarandos non ha dubbi!