candidato Ppe
I partiti di centro destra al Parlamento europeo hanno raggiunto un'intesa per sostenere la candidatura di Antonio Tajani alla presidenza del Parlamento europeo: è stato sottoscritto un accordo fra i liberali della Alde (68 deputati) e il Ppe (217) che ha comportato il ritiro della candidatura del leader liberale, Guy Verhofstadt, a favore del popolare Tajani
il presidente del Senato
Grasso ha ricordato che La Torre "non mancò mai di porre il tema della mafia al centro della sua azione politica, denunciandone con coraggio e fermezza la connivenza con le amministrazioni e i potentati economico-politici locali ed il coinvolgimento nella speculazione edilizia, nel sistema degli appalti pubblici e in specifiche situazioni di malaffare"
segretario della Lega nord
Il Carroccio, insiste, si alleerà alle prossime elezioni in base ai progetti: "Se Berlusconi sostiene le battaglie negli interessi degli italiani, sulla sovranità monetaria, sullo stop all'immigrazione e sul cambiamento totale di questa Europa è il ben venuto, se - come leggo - preferisce Renzi e la Merkel, allora meglio soli che male accompagnati"
leader forza italia
"Noi vogliamo il voto nel tempo più breve possibile", ha affermato l'ex premier. "Il governo Renzi è caduto perchè ha voluto usare il referendum per ottenere quella legittimazione elettorale che non aveva mai avuto dalle urne. È ora quindi che gli italiani possano scegliere da chi essere governati
ripartire dagli errori
L'ex premier respinge l'accusa di aver scelto i più fedeli a Firenze anzichè i più bravi in Italia. Adesso "lanceremo una nuova classe dirigente, gireremo in lungo e in largo l'Italia, scriveremo il programma dei prossimi cinque anni in modo originale"

Pagine

Abbonamento a Politica