Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro.Confucio

Lo Shiatsu può attenuare gli effetti collaterali di radioterapia e chemioterapia

Ansia, dolore e insonnia sono molto diffusi nelle persone sottoposte a radioterapia, ma lo Shiatsu può aiutare a migliorare la qualità della vita e il benessere dei pazienti ed è in grado di ridurre gli effetti collaterali anche della chemioterapia
shiatsu

Da humanitas.it

Rilassamento dei muscoli, riduzione dello stress, meno dolore e sonno migliore: sono alcuni dei benefici che i trattamenti non convenzionali, abbinati a quelli medici e farmacologici, portano a pazienti oncologici sottoposti a radioterapia.

   Secondo la tesi – pubblicata anche sulla rivista DBN magazine – “Lo Shiatsu: trattamento non convenzionale per il controllo di ansia, dolore e insonnia nella persona sottoposta a radioterapia” di Valentina Chini, infermiera nell’unità operativa di Radioterapia e Radio-chirurgia di Humanitas, anche questa disciplina, infatti, può aiutare a “migliorare la qualità della vita e il benessere dei pazienti” ed è “in grado di ridurre gli effetti collaterali della chemioterapia/radioterapia”.

shiatsu

Lo studio pilota e l’osservazione dei pazienti

   In un periodo di osservazione di cinque mesi, tra maggio e settembre 2016, i pazienti sono stati sottoposti a quattro sedute di Shiatsu. Prima e dopo ogni seduta, è stato chiesto loro di indicare il dolore provato su una scala da 0 a 10; si sono valutati i disturbi del sonno considerando sesso, età, patologia oncologica, la presenza di difficoltà ad addormentarsi e le eventuali cause, e la necessità di assunzione di farmaci per garantire il sonno; infine si è osservato lo stato di ansia abituale del paziente rispetto a quello di ‘stato’ (ovvero, quello provato dal paziente nel momento di osservazione). 

   I risultati hanno mostrato una “netta diminuzione dei sintomi” tra la prima seduta di Shiatsu e la quarta.

“La tesi – ha spiegato Chini – ha portato sicuramente risultati clinici interessanti, ma mai avrei pensato potesse lasciarmi così tante emozioni. I pazienti sembravano ‘ri- nascere’ – ha aggiunto – e per me non c’è stata soddisfazione più grande. Posso concludere dicendo che questo progetto ha aiutato tanto i pazienti ma nessuno può immaginare quello che invece ha trasmesso a me, mi ha riempito il cuore”.

shiatsu

Shiatsu e trattamenti non convenzionali 

   Nel reparto di Radioterapia di Humanitas, già dal 2013 la professoressa Marta Scorsetti responsabile del servizio di radioterapia, e Antonio Modugno, coordinatore tecnico e Operatore Shiatsu portano avanti il progetto “Riduzione dello Stress durante i trattamenti radianti in ambito Ospedaliero attraverso tecniche Shiatsu”. Ogni settimana i pazienti con in corso trattamenti radioterapici, possono usufruire gratuitamente di sedute di questa disciplina. Ad oggi, sono stati effettuati oltre mille trattamenti, con ottime valutazioni e riscontri positivi. 

  Ecco la testimonianza, riportata da Valentina Chini, che un paziente ha lasciato dopo aver ricevuto il trattamento Shiatsu: “il cancro – ha scritto – è un mostro che stravolge, intacca te e chi ti sta intorno, ma mai come oggi la vita ha preso colore! Nel reparto di radioterapia le persone tornano ad essere persone. Grazie per l’umanità che offrite perché scalda questi cuori feriti”.

shiatsu