Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro.Confucio

Al calcio degli interessi milionari fa gol l'altruismo di Coates, che salva la vita al suo portiere

In uno sport sempre più dominato dagli scandali, dalle violenze e dal denaro, a far notizia per una volta è il gesto nello stesso tempo umano ed eroico con cui in Portogallo il calciatore Sebastián Coates ha salvato la vita a un compagno di squadra
Sebastian Coates

Nel calcio degli interessi multimilionari i gesti di umanità, anche i più semplici, fanno sempre notizia. A maggior ragione l’ha fatta il gesto eroico con cui Sebastián Coates, difensore uruguagio dello Sporting Lisbona, ha salvato la vita al portiere compagno di squadra Romain Salin durante la partita del campionato portoghese svoltasi domenica scorsa sul campo della Portimonense. L’estremo difensore della formazione biancoverde aveva perso i sensi dopo aver sbattuto violentemente la testa contro il palo, nel tentativo di parare il tiro di un giocatore avversario (finito, suo malgrado, in rete): accortosi immediatamente della gravità dell’infortunio subito dal compagno, rimasto svenuto a terra, Coates si è precipitato a soccorrerlo, sollevandogli la lingua e permettendogli così di respirare. Una manovra di primo soccorso, eseguita anticipando l’intervento dei sanitari, grazie alla quale il difensore dello Sporting ha salvato la vita al suo portiere, che altrimenti avrebbe rischiato di soffocare.

Dopo la sostituzione di Salin, Sebastián Coates ha continuato a giocare, segnando anche il gol del momentaneo 2-3 nella sfida comunque vinta, nel finale, dagli avversari per 4 a 2. Ma per il difensore uruguagio classe ’90, che proprio quel giorno festeggiava il suo 28° compleanno, siamo sicuri che più della delusione della sconfitta o l’orgoglio del gol della bandiera, il regalo più bello sia stato salvare la vita di un compagno.