Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde

Basket: dopo sette giornate una sola squadra al comando

di Gabriele Giusti
I campioni d'Italia vincono il big match della settima giornata e lasciano al secondo posto i veneti. Colpaccio di Pistoia a Sassari mentre Avellino passeggia a Reggio Emilia e aggancia al terzo posto Cremona, ancora guai per Trento e Brescia
basket
Big match MIlano Venezia (oasport.it)

Ci sono volute ben sette giornate per vedere nel nostro campionato un'unica squadra in testa al campionato.  Milano, dopo il posticipo di domenica sera che ha visto sfidarsi le due migliori formazioni della Serie A, rimane solitaria in vetta alla classifica.  Al Taliercio di Venezia, i padroni di casa, dopo un orribile primo quarto che li aveva fatti sprofondare fino addirittura al -22, non portano a termine il progetto rimonta che coach De Raffaele aveva accuratamente progettato per i suoi ragazzi.  Un'Olimpia tanto bella e a tratti indomabile, capace di annullare completamente la Reyer nel primo tempo, quanto ingenua nel farsi rimontare e nel rischiare di perdere la partita.  Con Haynes e Daye non in serata e irriconoscibili, per la Reyer ci pensano Watt e Tonut, 39 punti in due, a far scattare la scintilla al pubblico veneto e a guidare i loro compagni verso l'inizio dell'ultimo quarto in perfetta parità sul 60-60.  Nel finale di partita a fare la differenza sono però i dettagli e così, grazie a capitan Cinciarini e alle giocate di Mike James, Milano riesce ad avere ancora una volta la meglio e ad espugnare Venezia.  Sarà dunque curioso da vedere il match in programma settimana prossima ad Avellino fra l'Umana e la Sidigas, reduce dalla super vittoria (75-91) a Reggio Emilia, grazie alla quale aggancia al terzo posto Cremona.  La squadra di Sacchetti cade infatti in casa contro Varese ed incassa la seconda sconfitta stagionale, facendosi così recuperare anche da Brindisi che, senza troppi problemi, supera in casa Brescia.  Per la Leonessa, che sembra pagare a caro prezzo l'impegno settimanale in EuroCup, continua il momento negativo che ha portato la squadra nelle zone basse della classifica.  Periodo non positivo che non sta però vivendo solamente Brescia, ma anche Torino, senza successi pure questa settimana.  I ragazzi di Larry Brown cadono infatti a Bologna, contro la Virtus di un super Aradori, 18 punti per la guardia della nazionale, che, vincendo con il risultato finale di 82-79, fa scendere i piemontesi in penultima posizione insieme a Reggio Emilia.  Non sorride nemmeno Trento che, dopo la prima vittoria stagionale contro Brescia, perde a Trieste, terza vittoria casalinga consecutiva per i ragazzi di Dalmasson, e ritorna in ultima posizione, dopo essere stata raggiunta da Pistoia.  I toscani conquistano la prima vittoria in stagione, espugnando grazie ad una grande rimonta il PallaSerradimigni di Sassari.  Fondamentali le prestazioni di Peak Jr e Johnson che segnano un totale di 67 punti e guidano l'OriOra alla vittoria finale.  Il posticipo del lunedì sera fra Cantù e Pesaro conclude la settima giornata, con la Vuelle che, a sorpresa, vince la sfida 87-90 e si allontana dalla zona retrocessione, decisivo l'ex Nba McCree con i suoi 31 punti.

Vanoli Cremona pallacanestro
Vanoli Cremona basket (sport.sky.it) 

Foto sotto: non è un gran momento per la squadra di Brescia (quibrescia.it)