Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde

Froome difende la maglia rosa a Cervinia: il Giro d'Italia è suo

di Giulio Verde
Nieve vince la tappa ma il campione inglese resiste nel gruppo degli inseguitori e risponde agli attacchi di Dumoulin, secondo. Su podio c'è Lopez. Primo degli italiani Pozzovivo, quinto. Domani gran finale a Roma
Froome capolavoro: attacca subito e si prende la maglia rosa a Bardonecchia
di Luca Borioni
Dopo una fuga lunga più di 80 chilometri, l'inglese ribalta il Giro arrivando al traguardo dello Jaffereau con un vantaggio di oltre tre minuti su Dumoulin mentre il capolista Yates crolla con un ritardo di mezz'ora. Pozzovivo e gli italiani out
Yates perde secondi al traguardo di Prato Nevoso, incombe Dumoulin
di Luca Borioni
La tappa in montagna fa soffrire la maglia rosa che lascia un po' di spazio (28'') all'olandese oltre a Pozzovivo e Froome. Oggi altra tappa in salita da Venaria Reale a Bardonecchia: si decide il Giro d'Italia
Giro d'Italia in Piemonte, occasione imperdibile per il turismo enogastronomico
di Giulio Verde
Arriva la corsa rosa e vi segnaliamo cinque luoghi da visitare nelle tappe numero 18 e 19: dai biscotti krumiri di Casale al ponte tibetano più lungo del mondo a Cesana, vicino Bardonecchia, fino alla bellissima Reggia di Venaria
Cinque sfide toste per chi ama pedalare
di Redazione Turismo
Primavera e Giro d’Italia chiamano i ciclisti dilettanti, ma anche i biker, a sfide epiche: ne proponiamo cinque tra le più impegnative, in tutto lo Stivale
Giro d'Italia. Uno, due: il monologo di Elia Viviani
di Roberto Sardelli
Dopo Tel Aviv il velocista veronese si impone anche a Eilat, la tappa dell’attraversamento del deserto. Tanto timore, ma poi il passaggio del Giro nel deserto è scivolato attraverso una incessante monotonia. Fatta eccezione per gli scenari mozzafiato
Giro d’Italia, Elia Viviani conferma i pronostici
di Roberto Sardelli
I velocisti italiani protagonisti sul traguardo di Tel Aviv. Viviani ha saputo farsi trovare al posto giusto: con l’eccezionale colpo d’occhio tipico del pistard, ha scelto il momento opportuno per scattare. La maglia rosa cambia padrone
Giro d'Italia, la crono di Gerusalemme esalta l’ultima maglia rosa
di Roberto Sardelli
Ancora Tom Dumoulin. Aveva lasciato il Giro del Centenario festeggiante, meno di un anno fa in Piazza del Duomo a Milano, a godere di quel successo che lo poneva quale primo corridore olandese, trionfatore della corsa rosa
Gerusalemme, partito il Giro: Dumoulin conquista la prima maglia rosa
di Luca Borioni
L'olandese, vincitore della scorsa edizione, si impone nella cronometro d'apertura in Israele. Caduto in mattinata, Froome si piazza solo ventunesimo. L'italiano Aru quarantasettesimo. Oggi si sprinta da Haifa a Tel Aviv
Un campione sportivo ma anche un eroe italiano: così Bartali salvò 800 vite umane
di Marco Restelli
Il 2 maggio Israele ha dato la cittadinanza al grande Gino Bartali, che salvò dal lager centinaia di ebrei. Finché visse, il campione non ne parlò mai. Ora gli rendono onore, mentre il Giro d'Italia parte oggi per la prima volta da Gerusalemme
Giro d'Italia: brilla la competizione su due ruote con Bar Refaeli
di Stefania Fiorucci
Quale miglior volto, quello della top model israeliana, per la madrina della corsa a tappe più seguita al mondo dagli amanti delle due ruote? Nessuna, infatti la scelta della bionda ex modella di Victoria's Secret è stata all'unanimità
Da venerdì riecco il Giro d'Italia, partenza storica a Gerusalemme
di Giulio Verde
Crono individuale da quasi dieci chilometri lungo le mura della città santa, poi lunedì l'approdo in Sicilia. Già arrivati i primi corridori: hanno trovato un sole estivo e 37 gradi a mezzogiorno
Ciclismo: raccontando la Liegi, aspettando il Giro
di Roberto Sardelli
La Liegi-Bastogne-Liegi ha posto il sigillo sulle grandi classiche delle Ardenne. Affrontata in un clima di primavera avanzata, la classica più importante della Vallonia ha esaltato il giovane lussemburghese Bob Jungels, conosciutissimo in Italia
Continental partner del Giro d'Italia a tutela dei ciclisti
Alessandro De Martino: "Una magnifica occasione per lanciare una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza dei ciclisti, in coerenza con Vision Zero, la visione che si prefigge di azzerare gli incidenti, i feriti e le vittime della strada"
Iscriviti a Giro d'Italia