Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde

Pro Loco: grande attesa per il decreto di riforma del Terzo Settore

di s.l.
Il commercialista ha illustrato, inoltre, le criticità e i risvolti positivi dell'attuale legge fiscale 398/91 sulla Riforma. Scelte e decisioni verranno, quindi, prese dopo l'approvazione dei decreti legislativi
28esima assemblea delle pro loco valle d'aosta

AYMAVILLES. “Mi rivolgo ai giovani,innanzitutto, per invitarli ad offrire la loro collaborazione nel mondo del volontariato". .

Invito che Pericle Calgaro, presidente regionale dell’Unione Pro Loco Italiane, ha espresso durante i lavori della 28esima Assemblea Generale Ordinaria delle Pro Loco della Valle d’Aosta, accolta nel salone della Cave des onze Communes, ad Aymavilles.

In esordio, l’aspetto fiscale puntualizzato da una recente sentenza della Cassazione in cui emerge come le norme non vengano seguite in modo corretto dalle associazioni no profit.

Associazioni per cui il presidente Calgaro ha illustrato, in dettaglio, le procedure istituzionali e gestionali per una conduzione allineata alle richieste del Sistema Associativo e dello Statuto, fulcro di questi sodalizi. Un insieme di regolamenti a cui attenersi per trarne i dovuti benefici nell’ottica di un adeguato miglioramento tecnico, sociale, ambientale, collaborativo.

Mi sono premurato - dice Calgaro - di illustrare alla nutrita e interessata platea un elòenco di domande-richieste che le Pro Loco devono presentare in occasione dell'organizzazione di feste, sagre, momenti fieristici wed espositivi"..

A Luisella Perrod, segretaria delle 60 Pro Loco valdostane, il compito di relazionare sul rendiconto-bilancio da compilare all’atto della richiesta di contributi pubblici; contributi comunali, in particolare. Bilancio che viene approvato dal Consiglio regionale.

 Pro Loco simbolo dell'attività mirata a favorire l'integrazione e il coinvolgimento di abitanti e turisti.  A questi volontari si devono molti degli eventi studiati per riservare un’accoglienza ‘dieci stelle’ ai villeggianti, soprattutto.

Attendiamo il decreto governativo relativo alla Riforma del Terzo Settore – ha annunciato Marco Frassille, commercialista, già presidente di Pro Loco -. Un decreto che definirà le linee della Riforma”.

SIAE, argomento di importanza fondamentale per evitare disguidi fiscali nell’organizzazione di manifestazioni. Con una serie di slide, Mario Barone, responsabile nazionale del Dipartimento Fisco e Siae, ha illustrato l’insieme di regole inerenti alla liberalizzazione della Siae/Soundreef/LEA, specificando i vari passaggi normativi nazionali ed europei, passando, in conclusione, al Port-Up della Siae e fiscalità sulle Pro Loco.

Un dibattito intenso e vivacizzato dalle molte domande della platea. Un fine serata allietato dall'offerta di un vin d'honneur con degustazione di prodotti tipici", il commiato del presidente delle locali Pro Loco