Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde

Tahiti e le sue spiagge, tutti i colori del sogno

di Antonio Devetag
Lagune blu, spiagge bianche, rosa e nere di fronte a quel mare turchese che incantò poeti e navigatori e ispirò a Gauguin i suoi più straordinari capolavori
La spiaggia di Rangiroa
La spiaggia di Rangiroa

Le 118 perle che punteggiano l’immenso oceano Pacifico e che compongono quel paradiso polinesiano che sono le Isole di Tahiti, regalano bellezze naturali senza eguali, oltre all’esperienza di una cultura autentica e di un’accoglienza unica.

Le Isole di Tahiti sono conosciute in tutto il mondo per le infinite sfumature delle sue preziose lagune, ma altrettanto spettacolari sono le cromie che la natura ha regalato alle spiagge dei diversi arcipelaghi.  Basti pensare che, tra queste, nella sola isola di Tahiti è possibile trovare, sulla costa ovest, spiagge di finissima sabbia bianca e, sulla costa est, delle suggestive e caratteristiche spiagge di sabbia nera di origine vulcanica.

Oltre alle spiagge bianche della costa ovest, troviamo alcune zone dalla sabbia candida anche sulla zona peninsulare di Tahiti Iti (la “Piccola Tahiti”), tra cui, ad esempio la Plage de Maui. Sempre a Tahiti Iti troviamo uno degli spot favoriti dei più temerari surfer del mondo. La spiaggia di Tehaupoo, infatti, è celebre per le sue incredibili onde ed è sede ogni estate della competizione internazionale di surf Billabong Pro.

Immagine rimossa.
La spiaggia di Tikehau

Tra le spiagge nere di maggior interesse turistico, troviamo Lafayette Beach, Taharuu beach (nell’area di Papara) e la spiaggia di Pointe Venus, punto di approdo di diversi esploratori e navigatori nella storia, tra cui anche Cook e Bouganville, e inconfondibile per il suo caratteristico faro che si staglia sulla fitta vegetazione dell’isola.

Ma non è finita qui: su alcuni atolli dell’arcipelago delle Tuamotu, a circa 1 ora di volo da Tahiti, invece, si trovano alcune bellissime spiagge di sabbia rosa. Sono celebri, ad esempio le spiagge rosa di Tikehau, un piccolo atollo dalla magnifica laguna cristallina. 

E’ possibile visitare i piccoli motu (isolotti disabitati) che fanno parte dell’atollo con delle suggestive gite in barca con tanto di picnic sulla spiaggia per godere di tutti i colori della natura durante un’escursione in giornata.

Un’altra perla per i magnifici colori delle sue spiagge è la poco lontana Rangiroa, più grande per estensione rispetto a Tikehau. L’isola vanta, oltre alla sua magnifica laguna blu, le famose spiagge rosa, da raggiungere in barca con un’escursione di mezza giornata.

Ulteriori informazioni. www.tahiti-tourisme.it

Antonio Devetag